Notizie

Quando torna in campo Jasmine Paolini? Calendario e tornei prima di Wimbledon e Olimpiadi

Quando torna in campo Jasmine Paolini? Calendario e tornei prima di Wimbledon e Olimpiadi

Ora che ha raggiunto lo status di top ten, ed è destinata anche a mantenerlo per numerose settimane visti anche i non troppi punti da difendere di qui a fine anno, per Jasmine Paolini si apre una nuova era. E comincia già sull’erba, anche se non questa settimana.

Fino a domenica, infatti, la toscana sarà ferma, e a ragion veduta, visto che al Roland Garros, tra singolare e doppio, è scesa in campo per 13 volte. Giusta, dunque, la pausa prima di andare ad affrontare il WTA 500 di Berlino (17-23 giugno), che si gioca sui campi che, fino al 2008, ospitavano un ottimo torneo su terra rossa e che, dal 2021, sono stati riconvertiti all’erba. Il fatto di essere numero 7 del mondo, inoltre, darà all’azzurra un’automatica testa di serie, fatto che potrebbe giovarle in un’entry list di livello altissimo (per intenderci, l’ultima dentro nella lista originale è la francese Caroline Garcia e, per di più, ci sono tutte le Big Four).

Ranking WTA (10 giugno 2024): sorride Jasmine Paolini, è numero 7! Swiatek sempre con ampio margine

Dopo Berlino, trasferimento in terra britannica per un altro WTA 500, quello di Eastbourne (24-29 giugno, opposto all’altro di scena a Bad Homburg). Torneo, questo, con i crismi del classico nel quale Paolini sembra destinata ad assumere la testa di serie numero 3, visto che davanti ci sono solo la kazaka Elena Rybakina e l’USA Jessica Pegula. Si tratta di un evento che, nel 1989, vide Raffaella Reggi in finale: fu l’unica occasione in cui un’azzurra riuscì a issarsi fino all’ultimo atto (e se la giocò bene con Martina Navratilova, che di titoli qui ne ha vinti 11).

Quindi, Wimbledon (1-14 luglio). Dove Paolini ha un record pesantemente negativo, visto che in tre partecipazioni a livello di tabellone principale non ha mai superato il primo turno. Nemmeno è mai stata tanto fortunata, perché nel 2021 pescò Andrea Petkovic, e la tedesca era alle ultime belle versioni della propria carriera, nel 2022 fu rimontata da Petra Kvitova, con la ceca ancora in grado di dare qualcosa sull’erba, e lo stesso identico sorteggio si è verificato un anno fa, ancora con un match terminato in tre parziali. Quest’anno, quantomeno, si spera per lei che l’urna possa darle migliori soddisfazioni. Come si spera gliele possano dare le Olimpiadi, che si giocheranno là dove sono arrivate le grandi soddisfazioni: al Roland Garros.

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record

Read on Sportsweek.org:

Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Met: Argento e record italiano di Simone Ciulli

Altri sport

Sponsored