Notizie

La professione bagnino è sempre più ricercata: parte il corso alla piscina di Gorizia

0401
La professione bagnino è sempre più ricercata: parte il corso alla piscina di Gorizia

GORIZIA Malgrado le difficoltà legate alla pandemia che ormai durano da oltre due anni, e nonostante i colpi bassi dei furti subiti negli ultimi mesi, la Gorizia Nuoto non si ferma e continua a portare avanti la sua attività alla piscina comunale di via Capodistria, promuovendo sport, cultura della sicurezza in acqua e perfino occasioni di crescita professionale. Già, perché è proprio questo il caso dell’iniziativa pronta a partire da aprile, ovvero il corso per assistenti bagnanti che si rivolge a tutte le persone da 16 anni in su, e si rivela anche un’ottima carta da giocare per i giovani che puntano a lavorare durante la stagione estiva, o per uomini e donne alla ricerca di un’occupazione.

«È un tipo di corso che proponiamo da diversi anni, visto che la richiesta di bagnini è sempre molto elevata, tanto nelle località del litorale quanto in alberghi con piscina, campeggi, strutture sportive – racconta Martina Gratton, vicepresidente della Gorizia Nuoto –. Ecco perché ci attendiamo una partecipazione importante». Il corso prenderà il via sabato 2 aprile (per informazioni e prenotazioni si può chiamare il numero 048122215) con la prova di ammissione, e poi le lezioni si svolgeranno il sabato dalle 14 alle 16 e il mercoledì dalle 20.30 alle 22.30. Fino al 20 aprile, mentre il 30 si terranno gli esami finali per l’abilitazione. Certo, per ovvi motivi la partecipazione è vincolata alla presenza di alcuni requisiti, perché prima di poter aiutare gli altri in acqua, in caso di necessità, si deve essere in grado di cavarsela perfettamente da soli.

La Gorizia Nuoto dovrà così verificare con la prova d’ammissione una serie di abilità e capacità di base. I futuri bagnini dovranno eseguire un tuffo dall’altezza di almeno un metro sul livello dell’acqua, e saper nuotare correttamente almeno 50 metri a stile libero, almeno 25 metri nello stile della rana e almeno altrettanti in un terzo stile del nuoto che potrà essere scelto a discrezione del candidato. Ancora, per superare la prova di ammissione al corso sarà necessario recuperare un oggetto ad almeno tre metri di profondità, nella vasca della piscina, o in alternativa riuscire a coprire almeno 12 metri di distanza in apnea subacquea. Infine, l’ultima prova da superare sarà il mantenimento di una posizione verticale in acqua per 20 secondi, con le mani e il capo fuori dalla superficie, utilizzando solo il movimento degli arti inferiori. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Загрузка...

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record

Read on Sportsweek.org:

Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Met: Argento e record italiano di Simone Ciulli

Altri sport