Notizie

Vuelta a Burgos 2022: il percorso e le 5 tappe ai raggi X. Frazioni dure e imprevedibili

Comincerà domani la Vuelta a Burgos 2022, corsa di cinque tappe che sarà utile a molti corridori per prepararsi al meglio in vista dell’inizio della Vuelta a Espana 2022 (terzo GT stagionale in calendario dal 19 agosto all’11 settembre). La lista dei partecipanti è di grandissimo livello (sarà al via, tra gli altri, anche Jai Hindley, fresco vincitore del Giro d’Italia) e sicuramente il divertimento non mancherà: andiamo a scoprire il percorso completo di questa corsa a tappe iberica.

PRIMA TAPPA: CATEDRAL DE BURGOS – ALTO DEL CASTILLO (157 KM)

Si inizierà subito con una tappa non così semplice. Dopo un primo tratto tranquillo, infatti, la strada comincerà a salire fino al GPM dell’Alto de Altotero (8,4 km al 6%). Seguiranno parecchi chilometri ricchi di saliscendi e poi si dovrà affrontare per due volte l’Alto del Castillo (1,1 km al 6,1%). La seconda ascesa verso quest’ultima salita coinciderà anche con l’arrivo.

SECONDA TAPPA: VIVAR DEL CID – VILLADIEGO (158 KM)   

La seconda frazione prevede altri tre GPM, posti però tutti a distanza dal traguardo. Si partirà con l’Alto de La Lora (2,9 km al 5,7%), per poi passare al Puerto de Humada (2,6 km al 4,8%) e infine si arriverà all’Alto de Amaya (2,6 km al 3,2%). Si scollinerà sull’ultima asperità di giornata quando mancheranno 57 km, poi ci sarà un tratto ricco di saliscendi fino al traguardo.

TERZA TAPPA: QUINTANA MARTIN GALINDEZ – VILLARCAYO MCV (156 KM)

Qui si inizia a fare davvero sul serio con un tappone con quattro GPM. La prima difficoltà di giornata sarà l’Alto de Cereceda (3,3 km al 5.1%), poi si proseguirà con l’Alto de Retuerta (6,8% al 3,6%) e il Picon Blanco (7,8% al 9%), con quest’ultimo che potrebbe mettere in grande difficoltà diversi corridori. Terminato il Picon Blanco ci sarà una lunga discesa e subito dopo l’ultima asperità di giornata, ovvero l’alto de Bocos (2,25 km al 5,5%), che terminerà a poco più di 7 km dal traguardo. La tappa si concluderà poi con un tratto in leggera e costante salita.

QUARTA TAPPA: TORRESANDINO – CIUDAD ROMANA DE CLUNIA (169 KM)

La quarta sarà la tappa più semplice della Vuelta a Burgos 2022. Nonostante ciò, non sarà per niente facile, sia perché comunque non mancheranno dei tratti in leggera salita nel corso della frazione, sia perché l’ultimo chilometro avrà una pendenza media del 5,1%.

QUINTA TAPPA: LERMA – LAGUNAS DE NEILA (170 KM)

Si conclude in bellezza con una frazione che si preannuncia scoppiettante. La prima difficoltà di giornata sarà  l’Alto del Majadal (7,4 km al 2,3%) al km 26. Seguirà un tratto ricco di saliscendi, poi si salirà verso l’Alto de Arroyo (3,6 km al 2,5%) al km 106.2. Sarà però la parte finale della tappa il momento in cui si decreterà definitivamente il vincitore della corsa a tappe spagnola. Prima si andrà infatti sull’Alto del Collado de Vilviestre (3 km al 4,5%) e successivamente si arriverà in salita dopo aver affrontato la Lagunas de Nella (11,5 km al 6,2%).

Foto: LaPresse

Загрузка...

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record

Read on Sportsweek.org:

Met: Argento e record italiano di Simone Ciulli
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record

Altri sport

Sponsored