Notizie

ATP Atlanta, sesto titolo per De Minaur: battuto Brooksby in finale-

013

[3] A. De Minaur b. [6] J. Brooksby 6-3 6-3

Tra due giocatori simili tatticamente e tecnicamente, spesso vince chi ha più esperienza. Questo è quel che è successo anche nella finale dell’ATP di Atlanta. Il torneo ATP 250 che apre la stagione estiva nordamericana sul cemento è andato ad Alex De Minaur, che ha avuto la meglio in finale sull’americano Jenson Brooskby. Niente gioia per il pubblico di casa, in un torneo che vedeva una marcata presenza a stelle e strisce ai nastri di partenza (erano in tredici gli americani ad essersi presentati). Brooskby deve rimandare ancora una volta l’appuntamento col suo primo titolo ATP (aveva già giocato e perso altre due finali), De Minaur invece stringe forte il suo sesto trofeo nel circuito, il primo da Eastbourne 2021.

IL MATCH – De Minaur e Brooksby, come si diceva, hanno uno stile di gioco molto simile, prettamente di contrattacco da fondocampo: amano colpire piatto ed entrambi si difendono alla grande, risultando particolarmente duri da “sfondare”. Ma l’australiano ha approcciato meglio la partita, sia sul piano fisico che sul piano mentale. Il primo scossone è arrivato nel sesto gioco del primo set, quando De Minaur ha piazzato la zampata brekkando l’avversario a 15. Nessun problema, poi, a chiudere al primo set point sul proprio servizio (6-3). Il secondo parziale si è aperto con un break di Brooksby, ma Alex è stato bravo a soffocare sul nascere il tentativo dell’avversario di ribaltare l’inerzia del match, controbrekkando nel game successivo. Così Jenson ha finito per perdere il servizio ancora due volte, nel settimo e nel nono gioco. Un’ora e 32 minuti la durata totale del match.

LE PAROLE A CALDO – “Grazie al pubblico, non sono uno di casa ma mi avete fatto sentire tale – ha detto De Minaur durante la premiazione -. Non sono tanti i giocatori che possono dire di aver vinto sei titoli, quindi mi sento felice e orgoglioso, la sensazione è che il molto lavoro fatto di recente stia pagando. La partita è stata molto tattica e complicata, il risultato fa pensare sia stato facile ma così non è stato assolutamente. In tante occasioni il punto sarebbe potuto andare in entrambi i modi”. Delusione, invece, per Brooksby: “Non sono felice di come ho giocato oggi, ma la questione è ragionare sul lungo termine e capire se posso giocare a questi livelli con continuità. Devo imparare da questa partita e trarne insegnamenti preziosi”. Entrambi i giocatori saranno due clienti ostici nell’estate americana appena iniziata. Tutti e due sono ai nastri di partenza dell’ATP 500 di Washington e potrebbero ritrovarsi già al secondo turno se Brooskby batterà all’esordio Nishioka.

Da segnalare, infine, che ad Atlanta il titolo del doppio è andato a Kokkinakis e Kyrgios, con Nick che è andato fino in fondo col suo amico Thanasi dopo essersi ritirato dal singolare.

Загрузка...

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Read on Sportsweek.org:

Altri sport

Sponsored