Notizie

Sinner lavora con Cahill: è l’australiano il suo nuovo super coach-

013

Il prosieguo del ricordo si può ascoltare al seguente link su Intesa Sanpaolo

Un arrivo eccellente nella panchina di Jannik Sinner: secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, è in arrivo Darren Cahill al fianco del giocatore altoatesino. Il noto coach australiano sarebbe stato avvistato in questi giorni al lavoro con Jannik sui campi di Eastbourne, sede dell’ATP 250 che a partire dalla prossima settimana vedrà il ritorno sul circuito di Sinner a tre settimane dal ritiro al Roland Garros contro Rublev.

Cahill, 56 anni, è un coach di chiarissima fama del tennis mondiale che nella sua carriera ha allenato diversi grandi campioni sia tra gli uomini che tra le donne. I suoi migliori successi sono rappresentati dalle collaborazioni con Andre Agassi, riportato al vertice del tennis sul finire della carriera, e Lleyton Hewitt, che è diventato numero uno del mondo quando era allenato da lui. Sul circuito WTA, Cahill ha portato Simona Halep alla conquista di Roland Garros e Wimbledon, poi ha allenato anche Amanda Anisimova, ma la collaborazione si è conclusa pochi mesi fa.

SPUNTI TECNICI: Il nostro coach analizza colpo per colpo, foto per foto, Jannik Sinner al microscopio

Sinner ha sfruttato l’occasione e lo ha chiamato a sé, vedremo se per una consulenza a tempo. Infatti, non sembrano esserci dubbi sul fatto che il coach principale resti Simone Vagnozzi. Jannik in ogni caso ha da molti mesi in testa l’idea di affidarsi a un super coach, un partner di grido che lo aiuti a completare il suo gioco: a gennaio alcune indiscrezioni lo avvicinarono a Magnus Norman, ma non si sono concretizzate. A febbraio c’è stata poi la rivoluzione con la fine del rapporto con Riccardo Piatti e l’inizio dell’avventura al fianco di Vagnozzi.

E nelle ultime settimane, dopo il ritiro al Roland Garros, il team aveva già visto diversi cambiamenti: Sinner ha infatti cambiato fisioterapista (affidandosi a Jerome Bianchi, già al fianco di Tsitsipas) e preparatore atletico (puntando su Umberto Ferrara, già con Vagnozzi ai tempi di Cecchinato). Insomma, Sinner non sta lesinando investimenti sullo staff che lo circonda con l’obiettivo di arrivare ai vertici del tennis.

Загрузка...

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Read on Sportsweek.org:

Altri sport

Sponsored