Notizie

Tennis, Jannik Sinner rivela: “Farò solo 5 giorni di ferie: andrò a sciare e dormirò tanto”

Jannik Sinner e la cultura del lavoro. 68 partite disputate nell’annata agonistica e con la Coppa Davis da n.1 d’Italia all’orizzonte. Al Pala Alpitour di Torino, l’altoatesino e gli uomini di Filippo Volandri da domani entreranno in scena per affrontare i temuti Stati Uniti. Una sfida complicata da vincere per avere maggiori chance per accedere da primi del girone ai quarti di finale, ricordando che la seconda squadra rivale sarà la Colombia (27 novembre) nel Gruppo E.

E quindi si continua a gettare il cuore oltre l’ostacolo. “Deve capire che la fatica deve essere la sua normalità“, aveva sentenziato in passato il tecnico di Jannik, Riccardo Piatti. L’altoatesino ha seguito alla lettera ‘l’11° comandamento’ e tanto si speso nel circuito, conquistando l’ambita top-10 del ranking e togliendosi la soddisfazione a 20 anni di disputare due match delle ATP Finals, sostituendo l’infortunato Matteo Berrettini.

Un Sinner che avrà poco tempo per fermarsi, augurandosi di arrivare in fondo alla Davis (5 dicembre). “Le mie vacanze? Cinque giorni. Due li uso per sciare, che mi piace e mi fa bene. Uno porto la macchina in pista per farla rombare, gli altri dormo tutto il tempo“, ha rivelato il tennista del Bel Paese alla Gazzetta dello Sport.

Non c’è tempo dunque per guardarsi indietro perché il cammino del classe 2001 nostrano procede velocemente. Si pensa al 2022 e a un’ATP Cup che dovrebbe vederlo protagonista dal 1° gennaio, prima di cimentarsi in uno dei tornei di avvicinamento agli Australian Open (17 gennaio). In sostanza, chi si ferma è perduto e Sinner lo sa molto bene.

Foto: LaPresse

Загрузка...

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Read on Sportsweek.org:

Altri sport

Sponsored