Notizie

Roland Garros, Serena Williams: “Non giocherò prima di Wimbledon”

04

Serena Williams non si è dilungata troppo in conferenza in seguito alla sconfitta riportata al quarto turno contro Elena Rybakina per 6-3 7-5, ma non è parsa troppo affranta: “Sicuramente è stato un match equilibrato, uno di quelli in cui uno o due punti avrebbero potuto cambiare il corso delle cose, ma non li ho portati a casa. […] Se potessi tornare indietro giocherei meglio e con più intensità, è semplice. Odio vivere di rimpianti, però“.

IL ROLAND GARROS E IL PARAGONE CON FEDERER

La sua stagione su terra non era iniziata nel migliore dei modi, d’altronde: fra Roma e Parma aveva vinto solo un incontro. Per questo motivo Serena vede il bicchiere mezzo pieno: Ho giocato alcune buone partite qui a Parigi. La stagione su terra non è stata delle migliori, ma sono stata contenta di riuscire a vincere qualche match su questa superficie. Mi sento molto meglio adesso rispetto a quando sono arrivata qui, perché prima di questo torneo stavo cercando di vincere un match [in realtà a Parma ne aveva vinto uno, come detto, ma contro Lisa Pigato, attualmente N.506 WTA, ndr]”.

Durante la conferenza sono poi arrivate un paio di domande lievemente più scomode, su cui la statunitense non si è soffermata a lungo. Dapprima le è stato chiesto se stia pensando al fatto che questa potrebbe essere stata la sua ultima partita a Bois de Boulogne, quesito fugato con un sorriso: “Non è una cosa a cui sto pensando, fra tutte le cose che ho in mente questa sicuramente non c’è”.

Qualche minuto dopo le è stato poi chiesto se il suo approccio al torneo come propedeutico all’erba sia stato paragonabile a quello del suo coetaneo Roger Federer, ritiratosi nella giornata di ieri dopo l’intenso match di sabato contro Dominik Koepfer. Serena ha concesso che nel caso specifico del Roland Garros 2021 la scelta dei due potrebbe essere stata comparabile, visto che si tratta dello Slam dove ritengono di avere meno chance di vittoria, ma le similitudini si fermano lì: “Non paragonerei le due situazioni, forse in questo torneo sì, ma non in generale”.

WIMBLEDON ALL’ORIZZONTE

Ora per lei arriveranno i Championships, torneo che ha vinto sette volte (l’ultima nel 2016) e in cui è convinta di avere molte più chance di agganciare l’agognato Slam N.24. Come da tradizione, il piano è di giocare direttamente a SW19 (tutte le sue 12 finali in carriera su erba sono giunte lì, 11 a Wimbledon e una alle Olimpiadi): Sono contenta di passare all’erba, è una superficie dove storicamente faccio bene. In passato ho fatto bene anche sulla terra, semplicemente quest’anno non è stato così. Comunque non penso di giocare un torneo di preparazione a Wimbledon”. Ora ci sarà un po’ di riposo ma non troppo: le misure anti-Covid la obbligheranno ad incamminarsi presto per il Regno Unito. “Mi prenderò qualche giorno, tornerò a casa e poi mi preparerò per Londra. Devo fare la quarantena, quindi mi dovrò muovere abbastanza in fretta“.

Загрузка...

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record

Read on Sportsweek.org:

Altri sport