Notizie

Pallamano Trieste, coach Radojkovic: «Siamo imballati ma al Combatti ho visto tanta grinta»

05
Pallamano Trieste, coach Radojkovic: «Siamo imballati ma al Combatti ho visto tanta grinta»

TRIESTE. Il Memorial Combatti, vinto durante lo scorso week end grazie ai successi contro Malo e Rubiera, ha segnato per la Pallamano Trieste la fine della prima fase della preparazione. Dopo le prime tre settimane di carico, nel corso delle quali si è pensato più alla componente fisica che a quella tecnica, si comincia a mettere nel mirino l'esordio in campionato previsto per sabato 18 settembre sul campo del Bolzano. Si riparte dalle indicazioni che le sfide di sabato scorso hanno regalato, un match in discesa contro il Malo, una sfida decisamente più combattuta contro Rubiera nel corso della quale capitan Visintin e compagni sono usciti alla distanza dopo una prima frazione giocata un po' sottotono. «Mi è piaciuta la grinta, il carattere e la voglia di vincere che i ragazzi hanno dimostrato- conferma il tecnico Fredi Radojkovic. Nonostante le tre settimane di durissimo lavoro che abbiamo nelle gambe la squadra ha giocato due partite discrete. Siamo ancora imballati, adesso l'obiettivo diventa quello di diminuire gradatamente il lavoro atletico per recuperare brillantezza. Da un punto di vista tecnico qualcosa abbiamo mostrato ma è chiaro che c'è molto da fare sia in attacco che in difesa. Siamo tranquilli, abbiamo tanto tempo davanti a noi per lavorare e mettere le cose a posto». Occhi puntati sui nuovi innesti, i giocatori da inserire in una squadra che mantiene un'ossatura molto ben definita. Sul fronte terzini, sono piaciuti sia Nocelli che Pagano, giocatori che hanno dato sostanza alla manovra biancorossa sia in attacco che in difesa. Nocelli stupisce per le condizioni di forma che gli permettono di essere un moto perpetuo. Ha garantito qualità giocando sia da terzino che, in attesa del ritorno di Hrovatin, da centrale mettendosi a disposizione di una difesa che ha beneficiato della sua grande fisicità. Pagano ha giostrato da terzino sinistro spendendo minuti anche da terzino destro, ha dimostrato una buona attitudine offensiva prendendosi buoni tiri ma soprattutto coinvolgendo i compagni e dimostrando di avere già una buona intesa con il resto della squadra. Da verificare, invece, Nikola Mitrovic che sabato scorso ha giocato nonostante una caviglia ancora in condizioni non ottimali. Ha stretto i denti dimostrando disponibilità e voglia di essere un fattore per la squadra ma va aspettato perché per esprimere la sua pallamano fatta di corsa e potenza ha naturalmente bisogno di essere al meglio della condizione.

Загрузка...

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record

Read on Sportsweek.org:

Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record

Altri sport

Lega Pallavolo serie A Femminile
Club Scherma Cosenza
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Sponsored