Pallacanestro
Aggiungere notizie
Notizie

Insegnante e allenatore di pallacanestro: ecco chi era il professore morto a scuola prima che cominciasse la lezione

03
Insegnante e allenatore di pallacanestro: ecco chi era il professore morto a scuola prima che cominciasse la lezione

TARCENTO. Si preparava a iniziare la prima lezione della giornata, ma è stato colto da un malore e per lui non c’è stato niente da fare. Il professor Paolo Batello, 62 anni, è scomparso in questo modo improvviso, mercoledì 20 ottobre.

Insegnante di tecnologie alle scuole medie di Tarcento, di mattina Batello era arrivato come al solito nel plesso scolastico di via Pascoli, dove doveva iniziare la lezione alle 8.05 con una classe seconda, quando poco prima che i ragazzi entrassero in aula è stato colto da un malore.

«Aveva salutato i suoi colleghi – racconta la dirigente scolastica Marta Bocci – ed era andato in classe a preparare i materiali per la sua lezione: poi un collaboratore scolastico ha sentito la caduta ed è subito intervenuto. Abbiamo prestato i primi soccorsi e successivamente è stato chiamato il personale sanitario, ma non c’è stato purtroppo nulla da fare».

I soccoritori sono intervenuti con il defibrillatore ed è stato fatto il possibile per rianimare Paolo Batello, ma dopo quasi un’ora di tentativi l’insegnante di educazione tecnica ha cessato di respirare.

Per la direzione didattica di Tarcento si è trattato di un grave e improvviso colpo, ma allo stesso tempo una situazione delicata da affrontare: «Fin da subito – spiega ancora la dirigente Bocci – abbiamo cercato di tutelare gli studenti che, proprio perché il fatto è avvenuto prima dell’inizio della lezione non erano ancora entrati in classe.

Li abbiamo subito portati in un’altra aula e abbiamo chiuso quell’ala del plesso per fare in modo che personale sanitario e carabinieri potessero operare con tranquillità. Poi, più tardi, lo abbiamo detto ai ragazzi che certamente avevano capito, ma abbiamo cercato di mantenere tutte le attenzioni del caso per tutelarli».

«Tutta la direzione didattica – aggiunge la direttrice Bocci – è molto scossa: ho conosciuto recentemente il professor Batello, che si è dimostrato fin da subito una persona molto valida, disponibile, apprezzato dai suoi studenti, dai suoi colleghi e anche dai genitori. Ci stringiamo calorosamente alla famiglia».

Paolo Batello era originario di Gemona, dove viveva: si era laureato a Padova e poi aveva iniziato a lavorare come insegnante in Friuli, iniziando dalla Domus di Tarcento per proseguire in seguito nella scuola pubblica, in diverse direzioni didattiche tra cui Trasaghis, Tarvisio, Tavagnacco, Fagagna.

A Gemona, Batello si era distinto per la sua attività di allenatore di pallacanestro nella Gemona basket per molti anni. Paolo Batello lascia il fratello Andrea. I suoi funerali saranno celebrati sabato alle 15 nel duomo di Gemona.

Загрузка...

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Read on Sportsweek.org:

Altri sport

Sponsored