Pallacanestro
Aggiungere notizie
Notizie

FIBA Basketball CL Top-16 #Game6 2021-22: la NutriBullet Treviso lotta con orgoglio da applausi finali ma cede al Darussafaka in un match vibrante

01378

Villorba (TV), 22 marzo 2022 – Nell’ultima partita europea della stagione, la NutriBullet Treviso saluta la Basketball Champions League 2021-2022 con la sesta sconfitta su altrettante partite della TOP16 con i turchi del Darussafaka Istanbul a vincere 81-85; affermazione inutile per i nero-verdi, dato che in virtù della vittoria di Manresa sul Tofas Bursa, vengono eliminati anche loro.

Al PalaVerde si è giocata una partita quanto mai tesa, nervosa e vibrante, condizionata da un trio arbitrale che non è riuscita proprio a gestire la partita, in quanto sono stati fischiati non meno di sette sanzioni dai tre fischietti tra antisportivi e falli tecnici, con due faccia a faccia nell’ultimo quarto nel solito, caldo, palasport trevigiano con 1.368 spettatori presenti.

Senza capitan Matteo Imbrò, tenuto precauzionalmente a riposo, Treviso ha toccato il -21 come massimo passivo nel terzo quarto sul 39-60 al 28′, ma con l’ingresso del 2004 Enrico Vettori, la squadra di coach Menetti ha risucchiato il gap mettendo energia difensiva e riaccendendosi in attacco, arrivando al -3 nell’ultimo quarto a 1′ dalla fine sul 75-78 in favore del Darussafaka. La tripla di Pineiro e i viaggi dalla lunetta di Ozdemiroglu e Troy Caupain, oltre alle palle perse (20 alla fine) che hanno condizionato terribilmente la squadra di Menetti, hanno chiuso il match in favore dei nero-verdi turchi con il pubblico del PalaVerde a 0″7 dalla fine a omaggiare i bianco-celesti con un’ovazione per il cammino europeo fatto e partito dai turni di Qualificazione di Settembre.
Da domenica per TVB si ritornerà a concentrarsi sul campionato, trasferta al PalaRadi di Cremona per centrare salvezza e, chissà mai, playoff.

CRONACA

Partenza in equilibrio con Aaron Jones a segnare tutti i 6 punti iniziali di Treviso per il 6-6, time-out Darussafaka dopo appena 4′ di incontro. L’ex Pistoia Nathan Boothe fa male nel pitturato e da sotto in transizione portando i nero-verdi turchi sul 6-11 al 5′, coach Menetti spende il suo primo time-out. Atar e successivamente la tripla di Troy Caupain danno agli ospiti il +8, la NutriBullet risponde con un 8-0 di break per il 19 pari grazie a Russell e Dimsa, ma la tripla di McCullough chiude il primo quarto sul 19-22 in favore del Dacka.

Secondo quarto aperto da un antisportivo ad Atar, la NutriBullet però fatica con McCullough e Troy Caupain a portare gli ospiti sul +7 prima di un doppio fallo sanzionato a Sims che si becca un antisportivo, 20-28 dopo 13′. Il match è molto spezzettato da viaggi in lunetta e fischi arbitrali, Treviso va sotto di 10 sulla tripla di McCullough che porta Darussafaka sul 24-34 dopo 16′, Bortolani servito da Chilllo trova le due triple consecutive del -4, 30-34 al 18′, time-out turco. Nuovo allungo ospite che con la regia di Troy Caupain e recuperi difensivi ri-allunga sul massimo divario di +10 di fine primo tempo, è 34-44 all’intervallo.

Si ritorna a giocare al PalaVerde e dopo la tripla di Bortolani, Treviso precipita sotto la doppia cifra di svantaggio con Pineiro, Atar e Caupain a scavare il solco in favore del Darussafaka che tocca il +16 sul 39-55 al 25′, time-out Menetti. La squadra nero-verde di Istanbul arriva sul massimo divario di +21 complici errori anche veniali della NutriBullet (39-60 al 28′); dopo un tecnico preso da Dimsa, si accende il poco pubblico del PalaVerde con Dimsa e il baby Vettori a mettere un po’ di orgoglio e pressione agli avversari, ma la tripla di Guler chiude il terzo quarto sul 49-64 in favore del Dacka.

Ultimo quarto dove Ragip Atar ha vita facile sotto canestro, Pineiro consegna il 57-72 a 6’35” dal termine. Treviso mostra orgoglio e durezza con diversi contatti che si inaspriscono e falli tecnici chiamati a ripetizione dal trio arbitrale a destra e manca; quando Atar segna il 65-78 a 3’02” dalla fine, sembra finita in favore del Darussafaka, ma le schiacciate di Jones e Sokolowski, seguite da due triple di fila di Bortolani, riaccendono con un 10-0 di break il match per il 75-78 a 1′ dalla fine. La tripla di Pineiro e i liberi di Ozdemiroglu chiudono di fatto il match con la NutriBullet a limare di orgoglio il gap con la schiacciata di Jones e la tripla di Russell, ma non c’è più tempo. Finisce 81-85 con gli applausi del pubblico del PalaVerde.

NutriBullet Treviso Basket vs Darussafaka 81-85

Parziali: 19-22; 15-22; 15-20; 32-21.

Progressione: 19-22; 34-44; 49-64; 81-85.

Le Pagelle

NutriBullet Treviso Basket

Mikk Jurkatamm SV: ritorna a giocare da quel maledetto infortunio al ginocchio destro a Istanbul che l’ha tolto dai campi di gioco per quasi 2 mesi. 5’38” nel tornare a saggiare il campo, questo basta.

DeWayne Russell 5,5: tante buone intenzioni per il play folletto originario dell’Arizona, ma il suo 3/13 al tiro fa capire che non ne ha azzeccata neanche una a canestro. Tante penetrazioni al ferro, pessimi risultati.

Alberto Pellizzari NE

Enrico Vettori 7,5: il da poco 18enne entra a metà terzo quarto e si prende gli applausi meritati del pubblico per buonissime difese e notevolissimo impegno contro l’espertissimo Guler. Se la NutriBullet Treviso cambia la marcia dietro e vira l’inerzia del match totalmente sfiorando la rimonta vincente, è per merito assoluto del classe 2004 che chiude con un +14 di plus/minus e un carattere infinito. Se Treviso avesse sempre il suo atteggiamento e la sua faccia tosta mostrati stasera…

Giordano Bortolani 7: parte in quintetto, trova delle fiammate offensive eccellenti segnando 5 triple. Non ha paura di nulla andando muso a muso con Isaiah Pineiro in un’occasione, ci mette del suo difensivamente. Tra i migliori e i salvabili di TVB, uno degli ultimi a mollare il match.

Matteo Chillo 6: ci mette tanti cuore e verve, non segna ma fa segnare in più di un’occasione i suoi compagni. Fa a sportellate mettendoci molto impegno.

Henry Sims 4: Approccia la gara con una palla persa e un antisportivo, subisce Atar più e più volte, non riesce proprio ad accendersi chiudendo con 1 punto in meno di 15′ sul parquet. In questo momento sta vivendo un momento difficile di gioco e di stato di forma mentale.

Michal Sokolowski 6,5: ha delle fiammate da regista occulto, ma anche svarioni incredibili, basta vedere le 5 palle perse complessive. in difesa cerca di ergersi baluardo della squadra. Chiude comunque con 12 e 9 rimbalzi catturati.

Tomas Dimsa 5: alla prima tripla presa la realizza, poi causa troppe palle perse per la squadra e va in crisi tra le due metà campo. Si accende nel finale di terzo periodo martellando la retina, ma un fallo tecnico e le infrazioni non gli danno ragione. Esce per una disattenzione su un fallo commesso a inizio ultima frazione, si innervosisce con coach Menetti a incavolarsi pesantemente con lui.

Aaron Jones 6,5: parte a razzo con energia in un primo quarto di fuoco e fiamme. Poi cerca con le schiacciate di accendersi e di fare tanto lavoro sotto-canestro, ma come i suoi compagni non si trova difensivamente nonostante 6 carambole difensive. Ma di sicuro offre più garanzie rispetto a Sims, per questo è stabilmente in quintetto base.

Nicola Akele 5: va in sofferenza pesante sugli avversari, 14′ di poca energia e fosforo, sempre tagliato a rimbalzo. Come Sims, è in un momento di gioco poco performante.

Sala Stampa

By Achille Amadi

L'articolo FIBA Basketball CL Top-16 #Game6 2021-22: la NutriBullet Treviso lotta con orgoglio da applausi finali ma cede al Darussafaka in un match vibrante proviene da All-Around.

Загрузка...

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Read on Sportsweek.org:

Polisportiva Dinamo Basket Sassari
Polisportiva Dinamo Basket Sassari
Polisportiva Dinamo Basket Sassari

Altri sport

Sponsored