Pallacanestro
Aggiungere notizie
Notizie

LBA 2020-21 #Playoff #Finale #Gara1: un uragano bianconero si abbatte su un orribile Olimpia Milano, gara1 è della Virtus Bologna

02

Assago (MI), 5 giugno 2021 – Nonostante il doppio 3-0 rifilato a Treviso e Brindisi, la Virtus Bolona non godeva certo dei favori del pronostico in vista di questa gara1 ed anche, più in generale, di tutta la serie finale.

Forse perché i media in generale tendevano a credere che l’Olimpia Milano fosse imbattibile, cosa fuori dal mondo per chi scrive specie con l’assetto e le rotazioni che Messina adotta per la LBA. Personalmente invece avendo visto praticamente tutte le partite della squadra di Djordjevic reputavo di livello il suo roster ma non la sua qualità del gioco. 

Troppe palle perse, troppi errori banali anche da sotto, rotazioni alcune volte con poco senso: insomma tutte quelle caratteristiche su cui una squadra come Milano di solito specula e porta a casa le vittorie anche in serate di poca vena.

Invece questa gara1 ha fatto scoprire a tutti che la Virtus Bologna può giocare ad altissimo livello sbagliando pochissime decisioni, giocando fisicamente senza subire (anzi), difendere duro sugli esterni senza scoprirsi sotto. E l’ha fatto per 35 minuti, non proprio pochi, e ciò ha permesso di sbancare il Forum e contestualmente mettere una pressione pazzesca sulle spalle di Messina e dei suoi ragazzi.

Non dimentichiamoci che i milanesi sono alla partita numero 90 stagionale o giù di lì e che quindi è umano sbagliare approccio e che dato quel numero elevatissimo di partite sarà ancora più dura sopportare la pressione.

Ribadisco comunque che a parere mio le ragioni della sconfitta sono più prettamente tecnico tattiche. Con un Delaney e uno Shields così e un Punter tolto di mezzo dai falli e un Chacho sottotono non si può pensare di farla franca. E molti dei meriti sono della difesa Virtus Bologna che non ha mai concesso nulla agli 1vs1 dei mori biancorossi opponendo fisico con Pajola e mestiere con Markovic. 

Curioso di vedere le contromosse messiniane di gara2, tocca aspettare una quarantina di ore.

IL TABELLINO : Olimpia Milano – Virtus Bologna 77 – 83

 

LE PAGELLE

PUNTER 5,5: troppi falli stupidi, troppi tiri difficili, troppo pochi minuti in campo.

LEDAY 6: partita in chiaroscuro, come spesso gli succede rimpingua il tabellino ma soffre troppo a rimbalzo e non riesce mai a concludere vicino a canestro.

MORASCHINI 4,5: voto punitivo perchè dev’essere più aggressivo in attacco, ed invece spesso avrebbe spazio (tipo dopo un rimbalzo offensivo con la difesa malaccoppiata) ma da bravo pedone (nel senso scacchistico) la ripassa ai compagni.

RODRIGUEZ 5: a parte le tre triple di carattere un disastro completo. Pajola sa pure il colore dei suoi slip, non riesce a toglierselo di torno nemmeno ricorrendo alle furbate. Brutto cliente per il Chacho, in vista di gara 2 dovrebbe ogni tanto agire senza palla in mano.

BILIGHA 6: gli vengono fischiati falli dubbi che lo tolgono di mezzo nel primo tempo. Poi è in campo durante la rimonta anche se incide poco.

DELANEY 3: altra partita pessima, ma qui ha esagerato. Non fare una cosa giusta in 19 minuti non è nemmeno troppo semplice. Urge il vero Malcolm in gara 2, altrimenti saranno guai seri.

SHIELDS 3,5: mezzo punto in più di Delaney perchè almeno lui ci ha messo il corpo. Forse avrà festeggiato troppo il suo genetliaco ma una Shavon così fuori giri non l’avevamo visto mai..

HINES 5,5: anche lui commette troppi falli stupidi, e Milano non se lo può permettere. In più subisce parecchio da Gamble all’inizio e quindi non bastano le cose buone fatte per arrivare alla sufficienza.

DATOME 7: l’unico che nel primo tempo sembra collegato con i suoi neuroni. Dimenticato in panca nel finale, colpevolemnte a mio parere.

BROOKS SV: ormai si riassenta il caso umano. Non capisco nemmeno Messina però, se lo togli al primo errore non è che ti puoi aspettare prestazioni super…O gli dai fiducia ( e io sarei tentato nel dargliela lasciando fuori Leday) o non lo fai nemmeno giocare un secondo.

Virtus Bologna

BELINELLI 6+: partita di sacrificio, soprattutto difensivo, trova il modo di rendersi utile anche non trovando le sue solite bombe. Trova anche il modo di smazzare 3 assist.

PAJOLA 6,5: non segna neanche un punto, ma la sua difesa è uno spettacolo, è su ogni pallone, si mette sulle tracce del Chacho e non lo molla mai di un centimetro.

ALIBEGOVIC 7: corre, salta, chiude ogni buco sulle penetrazioni avversarie e non sbaglia i soliti canestri facili, mette una bomba senza paura ed ha il +/- più alto di tutti, bella prova di maturità.

MARKOVIC 8: è il leader emotivo della squadra, e si sapeva, ma stasera ha messo insieme le due giocate decisive del match, la bomba del +5 e lo sfondamento preso l’azione successiva ridanno fiducia ad una Virtus che grazie a lui a rivinto un match che sembrava fosse scivolato dalle mani bianconere.

RICCI 7: fondamentale nell’ aprire il campo con le sue bombe e nell’aiutare in difesa su ogni penetrazione.

ADAMS sv: anche stavolta i minuti concessigli sono 0….

HUNTER 6,5: limitato subito dai falli si riprende nella ripresa soprattutto in difesa, cambia su ogni giocatore avversario e non soffre più di tanto, decisivo il suo unico rimbalzo offensivo.

WEEMS 7,5: continua il suo miglioramento, dopo la buona prova in gara 3 contro Brindisi stasera dà subito l’idea di essere tornato il giocatore tutta utilità della scorsa stagione, la vera cartina tornasole delle prestazioni virtussine.

TEODOSIC 8+: impreciso al tiro da 3, rimedia con la sua costruzione, smazza 7 assist, subisce 8 falli e perde solo 2 palloni, solidissimo.

GAMBLE 6: voto che è la media fra un primo tempo da 8, con chiusure, stoppate e precisione al tiro ed il 4 del secondo tempo, con due falli scellerati su tiri da 3, mani poco sensibili nel ricevere i passaggi dei compagni ed uno 0/2 ai liberi potenzialmente sanguinoso.

ABASS 7: la sua presenza è fondamentale per il quintetto piccolo bolognese, non ha paura nel prendersi responsabilità al tiro, ancora qualche ingenuità difensiva, ma partita importante.

SALA STAMPA

SASHA DJORDJEVIC

Serviva una partita solida partendo dalla difesa e da una energia che contraddistingue le grandi squadre.

Siamo tranquilli, è una serie molto lunga, noi abbiamo fatto il nostro dovere, all’inizio i nostri lunghi hanno fatto un bel lavoro e siamo riusciti a giocare una buona pallacanestro in questa Finale scudetto.

Sono contento per la vittoria e adesso bisogna recuperare energie per la seconda gara. Siamo una squadra vera anche se a volte non è sembrato, vedo che ognuno sta donando il proprio contributo”.

Cronaca e pagelle Olimpia by Cristiano Garbin

Pagelle Virtus by Andrea Cesari

 

L'articolo LBA 2020-21 #Playoff #Finale #Gara1: un uragano bianconero si abbatte su un orribile Olimpia Milano, gara1 è della Virtus Bologna proviene da All-Around.

Загрузка...

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Read on Sportsweek.org:

Giocatori Italiani Basket Associati
Polisportiva Dinamo Basket Sassari
Polisportiva Dinamo Basket Sassari
Polisportiva Dinamo Basket Sassari

Altri sport