Notizie

Roland Garros, L’Equipe celebra Lorenzo Musetti: “Sono tutte prime volte”

01
Lorenzo Musetti Roland Garros 2021

L’Équipe dedica un articolo alla stellina azzurra che sta incantando Porte d’Auteuil. Lorenzo sta disputando il suo primo torneo dello Slam e sabato, contro Marco Cecchinato, ha conquistato la sua prima vittoria al quinto set (nella prima partita in assoluto per lui disputata al quinto). Ora la tanto attesa sfida con il n. 1 del mondo Novak Djokovic per un posto nei quarti di finale.

Il ragazzo e il suo repertorio tennistico piacciono moltissimo al pubblico francese – e non solo – capace di offrire grande spettacolo con il suo tennis “champagne”, come una volée colpita dietro la schiena: “Mi ha fatto ridere” dice Lorenzo “perché se ci provassi dieci volte, non ci riuscirei mai!“.

Uan vera prima volta questo successo parigino poiché, da junior, Musetti non ha avuta grande fortuna al Roland Garros: “Ha vinto l’Australian Open nel 2019, è arrivato in finale allo US Open ma qui, a Parigi, pur essendoci arrivato da n. 1 del mondo [categoria Junior], ha perso al terzo turno giocando male” ricorda il suo coach Simone Tartarini.

Fin da piccolo Lorenzo colpisce per la varietà del gioco e l’abilità della mano: “Si vedeva già che aveva un talento particolare” continua Tartarini, “aveva una mano incredibile, grande facilità e non giocava affatto come gli altri, faceva le smorzate e gli slice con grande naturalezza. […] Da un anno ha svolto un lavoro enorme con il preparatore fisico, è diventato anche molto più maturo e ha avuto un buon atteggiamento in campo dall’inizio del torneo“.

Una salita vertiginosa per il 19enne di Carrara che, all’inizio dello scorso anno era n. 357 del mondo e ora è giunto alla posizione n. 76 – ma alla fine del torneo sarà almeno numero 61. Adesso per lui lo scoglio più duro, il n. 1 del mondo Novak Djokovic, che affronta per la prima volta (anche se si è allenato con lui a Montecarlo e a Roma) nel suo primo ottavo di finale Major: “Lavoro per questo da quando ero bambino, mi sono regalato Djokovic, una seconda settimana nello Slam e forse il fatto di giocare sullo Chatrier (senza forse, ci giocherà attorno alle 14, ndr). Ci sarà tensione, emozione ma è un match che bisogna vincere aggiudicandosi tre set quindi spero di avere il tempo di fare il mio tennis” afferma fiducioso Lorenzo.

Ed ecco che giunge un consiglio prezioso da colui che ne sa qualcosa su cosa significhi battere Djokovic sulla terra parigina, Marco Cecchinato: “Il solo consiglio che posso dargli è vivere il momento e divertirsi. Ha 19 anni, gioca contro Djokovic al suo primo Slam, se ne ricorderà per tutta la vita“.

Загрузка...

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Read on Sportsweek.org:

Altri sport

Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Federazione Italiana Arcieri Tiro di Campagna