Hockey su ghiaccio
Aggiungere notizie
Notizie

Hockey. Il Cortina va sotto 5-2, poi una super rimonta

062

Che cuore questo Cortina. Gli ampezzani tornano alla vittoria in Alps dopo 4 partite, al termine di una gara rocambolesca. Finisce 6-5 all’Olimpico con capitan Adami e compagni che, sotto di tre gol a fine secondo tempo, riescono a rimontare e a spuntarla contro il Kitzbuhel ottenendo tre punti importantissimi per la classifica.

Coach De Bettin recupera qualche pedina rispetto alle ultime uscite ed in più può contare sul difensore Gabriele Parini, alla prima in casacca biancoceleste dopo il prestito con l’Asiago. L’Hafro così si schiera con De Filippo in porta e con una prima linea formata da Luca Zanatta, Larcher, Saha, Cuglietta e Zardini Lacedelli. Dopo 4’ sono gli austriaci a trovare il primo gol. Niemela approfitta di un pasticcio difensivo di Cuglietta insaccando da pochi passi.

Piccolo blackout per gli ampezzani con De Filippo chiamato agli straordinari su Ludin. Una parata importante che da slancio agli scoiattoli che al 13’ riescono a pareggiare. Barnabò serve al centro Luca Zanatta che tira dalla distanza, in mischia devia De Zanna.

Nemmeno il tempo di esultare però perchè su un’altra indecisione in difesa, Lahnaviik libero sul secondo palo riesce ad anticipare tutti firmando il 2-1. Nel secondo drittel arriva invece il meritato pareggio grazie ad una grande azione personale di Cuglietta che con qualità e velocità dribbla un paio di difensori insaccando il puck a portiere battuto. Poco dopo De Zanna fallisce il sorpasso gettando al vento un uno contro uno in un’azione che fa da preludio al dilagare del Kitzbuhel. I biancocelesti staccano la spina e nel giro di 3’ subiscono tre gol. Urbanek e la doppietta di Hook portano così il risultato sul 5-2.

Un colpo che inizialmente stende l’Hafro, bravo poi a rifarsi sotto trovando nel finale la bella marcatura di Alverà al termine di una manovra insistita.

I ragazzi di De Bettin tornano sul ghiaccio nel terzo periodo per provare a riaprire la contesa. Al 52’ gli sforzi prodotti portano al gol di Parini. Debutto da incorniciare per il difensore che tira dalla distanza e beffa Schmidt. Appena un giro d’orologio più tardi Saha in mischia pareggia i conti mettendo a referto il 5-5. Sulle ali dell’entusiasmo, a 5’ dal termine, c’è il sorpasso ampezzano.

Ingaggio vinto, Barnabò se ne va e gonfia la rete facendo esplodere l’Olimpico. La sirena certifica un successo pazzo e fondamentale. Domenica all’Olimpico arriva il fanalino di coda Linz, per continuare a vincere.

CORTINA HAFRO – KITZBUHEL 6-5

CORTINA: De Filippo (Lancedelli); Luca Zanatta, Larcher, Colli, Di Tomaso, Parini, Seed, Toffoli, Michael Zanatta; Saha, Cuglietta, Zardini Lacedelli, Barnabò, Adami, De Zanna, Alverà, Traversa, Panciera, Giacomo Lacedelli, Pompanin, Faloppa. All. Giorgio De Bettin.
KITZBUHEL: Schmidt (Mocher); Kuronen, Kreuter, Hintermann, Urbanek, Pallierer, Bruckner, Potocnik; Jevdokimovs, Niemela, Lahnaviik, Hook, Ludin, Hochfilzer, Tschurnig, Geifes, Szabad, Ortner, Friedrich Schroder, Wilhelm Schroder. All. Marco Pewal.
Arbitri: Bulovec, Orel (Bergant, Telesklav).
Parziali: 1-2, 2-3, 3-0.
Reti: 03.45 Niemela (0-1), 13.14 De Zanna (1-1), 13.35 Lahnaviik (1-2), 24.19 Cuglietta (2-2), 27.28 Urbanek (2-3), 28.35 Hook (2-4), 30.03 Hook (2-5), 36.42 Alverà (3-5), 51.33 Parini (4-5), 52.35 Saha (5-5), 54.12 Barnabò (6-5).
Note: spettatori 100 circa. Penalità 6’-2’.

Загрузка...

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record
Oasport: Nuoto paralimpico: Super-Italia a Berlino! Morlacchi, medaglie e record

Read on Sportsweek.org:

Altri sport

Sponsored