Notizie

Snowboard. Il 15enne di Albiano Grassis torna in forma Per il 2022 ha obiettivi mondiali

05
Snowboard. Il 15enne di Albiano Grassis torna in forma Per il 2022 ha obiettivi mondiali

ALBIANO D'IVREA

Convocato quest'estate nella nazionale italiana B di snowboard freestyle, Marcello Grassis, 15 anni di Albiano d'Ivrea, al secondo anno al liceo Gramsci di Ivrea, guarda al futuro. Prossimi obiettivi prendere parte sia ai mondiali juniores, che alle olimpiadi giovanili, entrambe in programma a marzo a Losanna.

Grassis ha iniziato ad andare sullo snowboard all'età di 4 anni e dal 2013 la sua bacheca ha iniziato a riempirsi di titoli: sette primi posti ai campionati italiani di categoria (dalle under 8 a 14), seguiti da un secondo posto al World rookie Tour, gara con tappa svolta a Pila, in Valle d'Aosta nel 2019 e del terzo posto al Burton mountain, altra gara di livello internazionale sempre nel 2019, prima della rottura del legamento crociato posteriore del ginocchio destro nel 2020 durante un allenamento, che l'ha costretto allo stop forzato per più di nove mesi: «Questo infortunio non ci voleva – spiega Grassis – ma mi sono ripreso e sono pronto ad affrontare con grande fiducia gli impegni del 2022. Sono stato convocato in nazionale e questo aspetto mi dà molta carica e ora continuerò ad allenarmi con la mia società d'appartenenza, la The garden snow Team di Madonna di Campiglio, nella provincia autonoma di Trento, per farmi trovare pronto già alla prima gara, che sarà a metà gennaio, nella prima tappa di Coppa Europa che si svolgerà a Prato Nevoso in provincia di Cuneo. Dopo questo impegno penserò ai mondiali juniores e alle olimpiadi giovanili di Losanna. Per poter preparare al meglio questi tre appuntamenti da metà dicembre sarò con la nazionale al campo base di Livigno, in provincia di Sondrio, oltre a svolgere sedute a Milano, con esercitazioni di acrobatica ed equilibrio. Per poter praticare al meglio questo sport, che spero un giorno possa diventare anche un lavoro, mi piace andare sullo skateboard e fare surf – aggiunge Grassis –. Nel 2014 ho anche praticato wakeboard, una sorta di sci nautico, a Vestignè, poi però dovendo scegliere tra wake e snowboard ho optato per il secondo, la mia vita. Il mio obiettivo futuro è quello di riuscire a partecipare alle olimpiadi invernali di Cortina nel 2026, seguendo quelli che sono i miei due idoli: Alberto Maffei, il primo italiano a prendere parte quattro anni fa a Pechino a un'olimpiade di snowboard freestyle ed il norvegese Marcus Kleveland. Sono due campioni dai quali voglio imparare non solo come migliorare la tecnica, ma anche come approcciare psicologicamente ogni evento». —

Loris Ponsetto

Загрузка...

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Read on Sportsweek.org:

Altri sport

Sponsored