Notizie

Spalletti è sempre lui: perde col Napoli, si infuria e non dà la mano all’allenatore dello Spartak (VIDEO)

01

ALTRE NOTIZIE – Il lupo perde il pelo ma non il vizio. E così alle prime difficoltà, e ai primi risultati negativi, Luciano Spalletti mostra il suo lato irrequieto e particolarmente suscettibile.

Tutta colpa del ko in Europa League sul campo dello Spartak Mosca per 2 a 1, che segue la sconfitta dolorosa in campionato sul campo dell’Inter. L’allenatore toscano ha i nervi particolarmente tesi (anche per quanto successo all’andata) e non sembra accettare la sconfitta.

Al triplice fischio infatti Spalletti esce dal campo ignorando il tecnico avversario Rui Vitoria. Anzi, l’allenatore dello Spartak gli va incontro per stringergli la mano, ma l’ex trainer della Roma rifiuta alzando le braccia e dirigendosi verso lo spogliatoio.

Il tutto viene immortalato dalle telecamere e finisce sui social, diventando virale. Il comportamento di Spalletti non ottiene consensi e molti lo rimproverano: Non sa perdere, ma non sa nemmeno vincere”, “Che figuraccia”, “Questo è il vero Luciano” . Ma il commento più duro arriva dallo Spartak che su Twitter utilizza l’emoticon del clown per definire l’allenatore toscano.

Spalletti ha provato a giustificarsi: “Non l’ho salutato perché non mi è venuto a salutare all’inizio. Si saluta all’inizio della partita, non alla fine perché hai vinto“. Di diverso avviso l’allenatore dello Spartak: “Non l’ho salutato? Non sta dicendo la verità. Prima della partita saluto sempre l’allenatore avversario. L’ho fatto anche oggi: sono andato sulla panchina del Napoli, ho salutato tutti, ma Spalletti non c’era. E poi è iniziata la partita”.

Giallorossi.net – F. Turacciolo

 

Загрузка...

Comments

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Read on Sportsweek.org:

Altri sport