Notizie

La 'prima' all'Olimpico fa rima con gol. Così Edin cerca il poker

Laroma24

Immaginatelo come un giocatore di poker: un tris d’assi in mano e prossima carta da scoprire. Edin Dzeko , in fondo, si sente un po’ così. Da quando è alla Roma , nelle prime tre uscite casalinghe stagionali in campionato, il centravanti bosniaco ha sempre segnato. Ce n’è abbastanza perché l’ Atalanta , stasera, si senta fischiare le orecchie, anche perché le «vittime» della straordinaria vena di Dzeko nei «vernissage» all’Olimpico sono state non banali: la Juventus nel 2015 (2-1: vittoria), l’ Udinese nel 2016 (4-0: vittoria) e l’ Inter nel 2017 (1-3: sconfitta).  Insomma, a livello personale il battesimo della stagione tra le mura amiche è sempre di prima qualità. E allora perché non esser ottimisti, visto che nell’esordio dell’attuale stagione, a Torino , il centravanti ha tirato fuori dal proprio cilindro una rete capolavoro che è valsa i tre punti? Ciò che conta, d’altronde, è «assistere» il bosniaco nel modo migliore possibile. Domenica scorsa ci ha pensato Kluivert , al tramonto della partita, a regalare il gol che ha innescato il sinistro al volo. Anche oggi l’olandese dovrebbe partire dalla panchina, quindi toccherà a Under (a destra) e Pastore (a sinistra) far lievitare le occasioni. Ecco, per cercare di farlo stare sempre più a proprio agio, Di Francesco sembra intenzionato a spostare l’argentino dalla mediana per farlo partire direttamente sulla sinistra dell’attacco, da dove può spostarsi con facilità dietro le punte per suggerire assist. [..]

(gasport)

Комментарии для сайта Cackle
Загрузка...

More news:

Read on Sportsweek.org:

Altri sport